martedì 20 ottobre 2009

Esempio di postwork: foto di Kaimano12

Eccoci al quarto appuntamento dedicato al "fotoritocco on demand".
La foto di oggi è di Kaimano12 @ Flickr:
Ballerina10 di Kaimano12
Una buona foto compromessa (purtroppo) dalle cattive condizioni di ripresa: passi la poca nitidezza che in molti casi non è un vero difetto, ma quel rumore "verdognolo" (dovuto anche ad un white balance non ottimale) disturba parecchio (soprattutto la zona in ombra della pancia).
Molto buono il taglio che suggerisce un sentimento di "attesa" (il profilo della ballerina e lo spazio vuoto a destra), peccato solo per la mano tagliata.

Anche in questo caso, è possibile migliorare qualcosa in post, e questi sono i tre esempi finali: base, bn e con variazione sui colori

Postwork su Ballerina10 di Kaimano12 - 1/3 Postwork su Ballerina10 di Kaimano12 - 2/3 Postwork su Ballerina10 di Kaimano12 - 3/3

Per il primo esempio, l'intervento è velocissimo:
ho semplicemente ripulito la foto dal rumore con un filtro molto utile di Paint Shop Pro (vedere sotto). E' un'operazione che può essere effettuata più o meno velocemente con qualunque programma di fotoritocco.

Per l'esempio in bn questi sono i passaggi:
  1. pulizia del rumore
  2. modifica del bilanciamento del bianco (bilanciamento colore), spostando le ombre leggermente verso il blu
  3. conversione in b/n ricavata dal canale del verde
  4. regolazione dei livelli per aumentare i neri
L'ultima versione ha invece subito questo trattamento:
  1. pulizia del rumore
  2. modifica del bilanciamento del bianco (bilanciamento colore), spostate le ombre verso il verde, le alte luci verso il giallo.
Questo per enfatizzare le famose ombre verdastre, rendendole un elemento dominante dell'immagine invece che un "errore" di bilanciamento. Naturalmente sarebbe stato possibile fare il contrario ed eliminare il verde spostanto la tonalità dell'immagine sul magenta e sul rosso.

Nota sull'eliminazione del rumore
E' un procedimento delicato perché fa inevitabilmente perdere dettaglio.
Consiglio di eseguire questa operazione sempre su un layer (livello) duplicato per poter poi eventualmente recuperare il dettaglio dal livello sottostante, semplicemente cancellando alcune aree del livello superiore.
Oltre ai filtri di riduzione del rumore, un buon procedimento di ripulitura consiste nel duplicare il livello, applicare un filtro di sfocatura con raggio abbastanza ampio per far sparire il rumore ("controllo sfocatura" su Photoshop, "sfocatura gaussiana" su Paint Shop) e poi cancellare (o rendere invisibili con maschera di livello) le aree che hanno perso dettaglio, ovvero gli occhi, il bordo del viso, delle braccia, ecc.

NB: Paint Shop Pro mette a disposizione, dalla versione 9 in poi, un filtro efficacissimo per questo tipo di ritocco, chiamato "rimozione disturbo fotocamera digitale", che dà un risultato ottimo campionando aree di colore da ripulire, e mantenendo quasi intatti i dettagli.
Non sono ancora riuscita a trovare un plugin equivalente per Photoshop CS3. :(

Consiglio per Kaimano12
Come in altre situazioni simili, c'è poco altro che avresti potuto fare per migliorare il risultato finale in fase di scatto. Tuttavia, un bilanciamento manuale del bianco avrebbe contribuito a rendere meno vistoso il rumore. Impostare il WB su fluorescenza ti avrebbe sicuramente aiutato a ridurre le ombre verdognole, aumentare ulteriormente la temperatura colore (anche se la 350D non ha questa funzione) avrebbe spostato il tono dell'imagine verso il rosso.
In generale, quando il rumore rovina eccessivamente uno scatto, il bianconero può essere un buon escamotage per "salvare" il risultato finale.

Grazie a Kaimano12 per avermi lasciato "pasticciare" la sua foto :)

Se hai una foto che pensi possa essere migliorata in postwork, mandami un messaggio:lulu@viziocreativo.it
Tutorial a cura di Viziocreativo / Luciana Ognibene

1 commento:

  1. grazie mille a te vado a fare subito delle prove....! :D
    Kaimano12

    RispondiElimina